Passa ai contenuti principali

Il sesso è il più grande piacere materiale

 

Il sesso è il più grande piacere materiale e l’amore per Dio è il più grande piacere spirituale. Per alcune persone è scoraggiante apprendere che devono fare una scelta. La vera cosa da capire è che il piacere della vita sessuale ha un grosso svantaggio. Secondo un vecchio proverbio, se prendi l’estremità di un bastone, devi prendere anche l’altra estremità. Se volete il piacere dei sensi, allora dovrete provare il dolore dei sensi: sukha e duhkha, felicità e angoscia.

(per leggere tutto l’articolo clicca qui)

 

I PRINCIPI DELLA LIBERTÀ nelle varie tradizioni religiose

Arjuna disse:
O discendente di Vrsni, che cosa spinge l’uomo a peccare, anche contro il suo volere, come se vi fosse costretto?
Il Signore Beato disse:
È lussuria soltanto, o Arjuna. Nata dal contatto con l’influenza materiale della passione, poi trasformatasi in collera, è il nemico devastatore del mondo e la sorgente del peccato.
Bhagavad-Gita C.3 V.36-37

I sei nemici della libertà
kama – lussuria desiderio
krodha – rabbia collera
lobha – avidità
moha – attaccamento emotivo o illusoria tentazione, illusione
mada – orgoglio, arroganza, pazzia
matsarya – invidia, gelosia, malizia tendenza furbesca al male

I Principi della libertà nelle varie tradizioni religiose

I Cinque pilastri dell’Islam – dalla radice “S-L-M”
Isha- Dio Salama – remissione “abbandono a Dio”
1. La testimonianza di fede
2. Le preghiere rituali
3. L’elemosina canonica
4. Il digiuno durante il mese di Ramadan
5. Il pellegrinaggio a La Mecca almeno una volta nella vita
Alcuni musulmani, sostengono che esiste un sesto pilastro dell’Islam, il Jiadh
che letteralmente significa “sforzo interiore”

Etica Ebraica

Regola d’oro dell’etica ebraica: “Ciò che è odioso a te, non fare agli altri”
“ama il prossimo tuo come te stesso”

Giustizia, verità e pace
Carità, amore e compassione
Amor proprio e rispetto

Le Sette Leggi di Noè

1) Non commettere furti
2) Costituire tribunali
3) Non commettere omicidio
4) Non avere rapporti sessuali illeciti
5) Non smembrare un animale vivo
6) Non commettere idolatria
7) Non bestemmiare

I Dieci comandamenti Cristiani

Ascolta Israele! Io sono il Signore Dio tuo:
1.Non avrai altro Dio all’infuori di me.
2.Non nominare il nome di Dio invano.
3.Ricordati di santificare le feste.
4.Onora il padre e la madre.
5.Non uccidere.
6.Non commettere atti impuri.
7.Non rubare.
8.Non dire falsa testimonianza.
9.Non desiderare la donna d’altri.
10.Non desiderare la roba d’altri.

I Cinque precetti (pañca sīla), Buddhisti
1. astenersi dall’uccidere o dal nuocere agli esseri viventi;
2. astenersi dal rubare;
3. astenersi dall’erronea condotta sessuale;
4. astenersi dall’uso di un eloquio volgare o offensivo e dal mentire;
5. astenersi dall’alcool o dalle sostanze che alterano la lucidità mentale.

I sedici precetti ZEN

I Tre Rifugi – I Tre Precetti Universali – I Dieci Precetti Essenziali

I Tre Rifugi SANBOKAI: Il Buddha Il Dharma Il Sangha
Rappresentano le fondamenta e l’orientamento della vita del Bodhisattva.

I Tre Precetti Universali SANJUJOKAI: Non fare il male, Fare il bene, Aiutare tutti gli esseri.

I Dieci Precetti Essenziali
Il Maestro Buddhista Shantideva dice: “Non sono i voti del Bodhisattva a riempire la mia esistenza, ma è il mio vivere che riempie di vita i voti stessi”.

1. Entrare nella Via di non uccidere coltivando e incoraggiando la vita.
2. Entrare nella Via di non prendere ciò che non è dato coltivando e incoraggiando la generosità.
3. Entrare nella Via di non abusare dell’amore e del sesso coltivando e incoraggiando una onesta relazione tra tutti gli esseri.
4. Entrare nella Via di non parlare falsamente a proprio vantaggio coltivando e incoraggiando la giusta conoscenza.
5. Entrare nella Via di non intossicarsi e di non intossicare gli altri coltivando e incoraggiando la chiarezza.
6. Entrare nella Via di non giudicare gli altri coltivando e incoraggiando il mutuo rispetto per tutti gli esseri e l’Universo.
7. Entrare nella Via di non elevare me stesso abusando degli altri coltivando e incoraggiando me (se ) stesso e gli altri a vivere in accordo con la propria Natura Risvegliata.
8. Entrare nella Via di non mettere scompiglio nel Sangha coltivando e incoraggiando una relazione reciproca di aiuto tra tutti.
9. Entrare nella Via di non indulgere all’ira coltivando e incoraggiando una relazione di amore e comprensione.
10.Entrare nella Via di non abusare dei Tre tesori coltivando e incoraggiando la Via del Bodhisattva per tutti gli esseri.

I principi essenziali del Confucianesimo
1. Lo Stato è una grande famiglia, i cui riti, il rispetto delle gerarchie, lo studio dei testi classici, l’esperienza degli antichi, assicurano la concordia dei cittadini sotto la guida dell’Imperatore.
2. E’ raccomandata la pratica delle virtù: non fare il male, obbedire ai genitori, perfezionare se stessi, dominare le passioni.
3. A livello morale, propugna la morale naturale propria di ogni uomo.

I 10 principi che regolano la pratica dello yoga

Yama
Con Yama si intendono i “comandamenti morali universali”, o astensioni. Sono i cinque “freni” su cui si fonda l’etica dello Yoga:

1- Ahimsa: non-violenza, astensione dall’infliggere a qualsiasi essere vivente …qualunque tipo di male, sia esso fisico, psicologico, ecc.;
2- Sathya: verità, aderenza al vero, sincerità (soprattutto con se stessi);
3- Asteya: onestà, astensione dalla cupidigia, liberazione dall’avidità;
4- Brahmacharya: castità (intesa soprattutto come purezza morale e sentimentale);
5- Aparigraha: distacco, non-attaccamento, astensione dalla bramosia del possedere.

Niyama
Con Niyama si intendono le regole dell’osservanze o autopurificazione.

1- Saucha: pulizia, salute fisica, purezza;
2- Santosa: appagamento, felicità della mente, l’accontentarsi;
3- Tapas: ardore, fervore nel lavoro, desiderio ardente di evoluzione spirituale, …austerità;
4- Svadhyaya: studio di se stessi, ricerca interiore;
5- Ishvara Pranidhana: abbandonarsi alla Divinità, la resa al Signore di tutte le nostre …azioni.

I 4 principi regolatori del Vaysnavismo

1- non mangiare carne, pesce, uova
2- non fare sesso illecito
3- non fare uso di sostanze intossicanti
4- non speculare

Il principio più importante che comprende tutti gli altri:
Ricordarsi sempre di Krsna e non dimenticarlo mai

Pensa sempre a me, diventa Mio devoto, offriMi i tuoi omaggi e adoraMi. Perfettamente assorto in Me, certamente verrai a Me. “ BG.9-34”

Conclusione

Οἶδα (oida) è un verbo greco. È il perfetto di un ricostruito presente *εἲδω (*eido). La radice indoeuropea di οἶδα è *wid che ha dato origine al campo lessicale del latino “video”, dal quale deriva quello del nostro “vedere”.
Il verbo politematico ὁράω (orào) che è la forma οἶδα del perfetto vuol dire sia io “ho visto” che “io so”……. – ho visto quindi so –

Ciò che pratichi vedi, ciò che vedi conosci.

Commenti

Post popolari in questo blog

Palinsesto KAPPA RADIO

 (grazie a Radio Echo One anche su 1503 KHz e 106.3 MHz) Kappa Radio & Tele Città & Radio Vrinda nuovo Palinsesto da maggio 2022 (grazie a Radio Echo One anche su 1503 KHz e 106.3 MHz) nuovo Palinsesto Radio Vrinda e Kappa Radio UNIFICATE – [ ] lunedì: Radio Vrinda una vecchia trasmissione della vecchia RKC lunedì Astronomia Vedica / Caitanya Caritamrita / La Bhagavad-Gita / Salute e Vita Kappa Radio “Arcobaleni” con Carmelina Rotundo Auro oppure, un lunedì si e uno no, “Risparmio in cucina ALOAP” con Paola Vantaggi – [ ] martedì: Radio Vrinda una vecchia trasmissione della vecchia RKC martedì Corso Pratico di Sopravvivenza / Curatevi Con le Erbe / La Perfezione dello Yoga / Scienza nella Conoscenza Kappa Radio “Patti Chiari Amicizia Lunga” con Edoardo Chiari oppure, un martedì si e uno no, “Le ricette del cuore di Cristina” E QUANDO FINIRANNO RICETTE SUSY E QUANDO FINIRANNO “RICETTE LAMPO 6 PENSIERI ZEN” – [ ] mercoledì: Radio Vrinda “Progetti di lettura a scuola dai Santi” Em

Nasce il piccolo Tempio di Bologna Sraddhavan Buddhi-marga

Un devoto Shraddhavan canta qualche giro, cerca di essere vegetariano, e ama Sri Krishna. Cerca di essere costante. Fallo per tutta la vita e starai bene. fisicamente lo spazio è ristretto e limitato a una persona, PER PARTECIPARE ALLE FUNZIONI DEL TEMPIO UNA DOMENICA SI E UNA NO nel primo pomeriggio andare su youtube.com/user/solelunatv/videos e in "Video caricati" vedere se nel primo video in alto a sinistra c'è la scritta bianca su sfondo rosso "DAL VIVO", altrimenti contattatemi su Telegram attraverso questo codice QR ! le funzioni religiose si terranno in collegamento in diretta con Paola Vantaggi dell'Istituto Culturale Sole e Luna, non sempre lei potrà essere presente (per motivi di lavoro), quando non potrà esserci mi farà avere via audio delle domande alle quali risponderò durante le dirette; le funzioni religiose, infatti, consisteranno in dirette tv su Tele Città durante le quali verrà inquadrato il piccolo tempio, mentre brucerà una candela da

Radio Vrinda

  https://podcasts.apple.com/us/podcast/yoga-network/id1226944379 https://podcasts.google.com/feed/aHR0cHM6Ly9hbmNob3IuZm0vcy8yNmRjNTMxOC9wb2RjYXN0L3Jzcw https://open.spotify.com/show/1o3dBVfqGZxLQxH0u3Adqq